Crea sito

Montalbano Elicona di nuovo in gara nell’edizione straordinaria de ‘Il Borgo dei Borghi’

Montalbano Elicona di nuovo in gara nell’edizione straordinaria de ‘Il Borgo dei Borghi’

Montalbano Elicona (già vincitore nel 2015), è stato ripescato per partecipare all’edizione straordinaria della competizione “Il Borgo dei Borghi” prevista in autunno nell’ambito della trasmissione di Rai3 Kilimangiaro, durane la quale si sfideranno a colpi di “voti” 60 Borghi, selezionati dalla direzione Rai, tra i quali i più votati in questi anni (come Montalbano), ma anche Borghi sconosciuti al grande pubblico. L’annuncio è stato dato dal sindaco Filippo Taranto, molto attivo sui social, che qualche giorno fa ha postato, sul suo profilo Facebook la comunicazione del presidente dei Borghi più Belli d’Italia Umberto Forte.

E per sfruttare l’onda lunga di questa nuova iniziativa sono diverse le azioni programmate già attive, come ricorda Blogsicilia.it: un’imponente campagna di direct marketing p, dedicata a tutte le strutture alberghiere della zona jonica messinese e catanese; una nuova proposta crocieristica presentata all’Autorità Portuale di Messina e inoltrata alle compagnie; l’inserimento tra gli itinerari proposti da Taxi Jolly (la principale cooperativa di taxi messinese) che presta servizio anche dal Terminal Crociere; una sinergia con Milazzo. Inoltre, prevista un’ulteriore valorizzazione dell’asse turistico tirrenico che prevede l’unione promozionale, condivisione e lo scambio informativo tra Milazzo, Montalbano e Castroreale, quest’ultimo classificatosi secondo all’ultima competizione “Il Borgo dei Borghi” e che ha registrato oltre 35 mila presenze di visitatori dai primi mesi dell’anno ad oggi. Infine, l’attivazione della pagina Facebook ufficiale “Montalbano Elicona – Borgo dei Borghi”, su cui vengono postate in tempo reale le varie iniziative, attività ed i diversi contributi informativi.

(fonte TNS Sicilia)

Precedente 14 SITI UNESCO DEL SUD ISTITUISCONO UNA RETE. Successivo Volotea finanzia il restauro del sipario storico del Teatro Massimo di Palermo